Food and Beverage

Gnocchi al ragù: la ricetta del primo piatto rustico ricco di sapore

Gnocchi al ragù: la ricetta del primo piatto rustico ricco di sapore

Tra i piatti della nostra tradizione gli gnocchi di patate sono l’ideale da preparare per i pranzi della domenica e i giorni di festa. In particolare gli gnocchi di patate al ragù sono un primo piatto molto gustoso realizzato con un sugo ricco a base di carne macinata, soffritto di cipolla, carote e sedano e salsa di pomodoro, il tutto insaporito con vino bianco ed erbe aromatiche, nel nostro caso il prezzemolo ma potete utilizzare anche l’alloro, i chiodi di garofano, come nella ricetta del ragù alla bolognese. Una pietanza semplice e genuina che piacerà a tutti, grandi e piccini, ideale da preparare in autunno e in inverno come piatto sostanzioso, per mettere in tavola tutto il sapore della tradizione culinaria italiana. Ecco come prepararli passo dopo passo.

Come preparare gli gnocchi di patate al ragù.

Per la preparazione del ragù tritate la carota, il sedano e la cipolla (1) e fateli soffriggere in padella con l’olio, fino a che la cipolla non sarà dorata. Aggiungete ora la carne macinata (2) e il prezzemolo, alzate la fiamma e fate cuocere per una decina di minuti, o fino a che la carne non sarà rosolata in modo uniforme. Aggiungete poi il vino e, non appena sarà evaporato, unite la salsa di pomodoro e fate cuocere a fuoco lento per almeno 40 minuti o fino a quando il ragù non avrà raggiunto la giusta consistenza.(3) Durante la cottura aggiungete, se necessario, un po’ di brodo o dell’acqua bollente, per evitare che il sugo si asciughi troppo durante la cottura. Infine aggiungete sale e pepe e togliete dal fuoco.

Per la preparazione degli gnocchi, lavate le patate e lessatele partendo dall’acqua fredda: da quando bolle l’acqua calcolate circa mezz’ora e verificate la cottura bucandole con una forchetta. Una volta pronte fatele intiepidire, togliete la buccia e schiacciatele con lo schiacciapatate e mettete in una ciotola.(4) Disponete la farina a fontana su un ripiano, aggiungete l’uovo, il sale, il pepe, le patate (5) e mescolate bene. Lavorate l’impasto, senza aggiungere troppa farina, altrimenti gli gnocchi risulteranno gommosi, fino a quando non sarà omogeneo.(6)

Dividete il panetto in 3 parti e con ogni parte realizzate un cilindro di circa 2 cm di spessore lavorandolo sul piano leggermente infarinato. Con un coltello tagliate gli gnocchi della grandezza che desiderate.(7) Cuocete gli gnocchi in abbondane acqua salata e, appena saliranno a galla, prelevateli con un mestolo forato adagiandoli in una scolapasta (8) o direttamente in un piatto da portata. Conditeli con il ragù ben caldo e seviteli.(9) Chi desiderà potrà aggiungere del parmigiano grattugiato per donare ancora più sapore. I vostri gnocchi di patate al ragù sono pronti per essere serviti.

Consigli.

Per la preparazione degli gnocchi scegliete sempre la patate “vecchie”, preferendo quelle gialle o rosse.

Non lavorate troppo l’impasto, e non aggiungete troppa farina, lavoratelo giusto il tempo di formare una palla morbida: in questo modo gli gnocchi avranno la giusta consistenza e non saranno duri.

Per accorciare i tempi di preparazione potete utilizzare il soffritto di aromi già pronto oppure prepararlo in anticipo conservandolo in un contenitore chiuso e congelarlo.

Al posto della carne trita di manzo e maiale potete utilizzare anche un misto di carne macinata di vitello e pollo: il sapore finale sarà più delicato e si accorceranno anche i tempi di cottura.

Fonte: Gnocchi al ragù: la ricetta del primo piatto rustico ricco di sapore

Post Comment