Food and Beverage

Tortelli di zucca: la ricetta di un primo piatto dell’Italia Settentrionale

Tortelli di zucca: la ricetta di un primo piatto dell’Italia Settentrionale

I tortelli di zucca sono un primo piatto mantovano ma diffuso anche nelle città limitrofe dell’Emilia Romagna. Infatti i tortelli sono reperibili anche nei dintorni di Mantova, quindi a Parma, Reggio Emilia, Ferrara e Cremona.  Si tratta di una pasta ripiena all’uovo simile ai ravioli che si rifà alla tradizione casalinga, quando l’intento era cucinare un piatto nutriente e saporito allo stesso tempo. Il ripieno è buono grazie all’impasto di polpa di zucca, mostarda, amaretti triti, parmigiano e all’aroma di noce moscata. La squisitezza è data dal contrasto tra il dolce sapore dei biscotti e quello piccante della mostarda. 

Come preparare i tortelli di zucca.

Tagliate a fette lunghe la zucca (1) e, in un tagliere, riducetela a cubetti (2). Mettete in forno per 30 minuti a 180°. Dedicatevi ai tortelli: raccogliete la farina in una ciotola dai bordi alti (3). 

Aggiungete l’uovo (4) dopo aver posizionato la farina a fontana. Unite un pizzico di sale e lavorate con le mani (5) fino ad ottenere un panetto che avvolgerete nella pellicola (6) e che farete riposare in frigorifero per 30 minuti. 

Dopo che la zucca sarà morbida togliete dal forno e raccogliete in una ciotola (7) sbriciolando sopra gli amaretti. Aggiungete l’uovo, la mostarda, la noce moscata, il sale ed il parmigiano (8). Riprendete la pasta e fate una sfoglia lunga e larga per i tortelli (9). 

Stendete la pasta anche con le mani e tagliate i pezzi in eccesso (10). Mettete in alto a ridosso del bordo dei grumetti di impasto (11) cercando di tenerli ben distanziati. Chiudete con l’estremità opposta (12). 

Sigillate con le mani (13) e appiattite intorno al condimento. Ritagliate i tortelli con un coltello per pasta (14) fino a esaurimento ingredienti (15).

Consigli.

Per i tortelli il consiglio è di usare una zucca un po’ matura per agevolare la riuscita della consistenza morbida. Alcuni preferiscono bollire la zucca ma sarebbe necessario un passaggio successivo: farla scolare dall’acqua. Per questo l’ideale è farla tostare al forno o al microonde. Inoltre la ricetta tradizionale prevede che il condimento si cucini il giorno prima: se avete tempo fatelo, in modo che il giorno seguente dovrete partire con la preparazione della pasta e della realizzazione dei tortelli. Ci sono diversi modi per gustare i tortelli di zucca: il condimento più noto è burro e salvia ma sono ottimi anche se gustati con un sugo semplice di pomodoro o a base di funghi.

 Varianti.

Un’ottima idea è provare un ripieno di ricotta e zucca, dal gusto delicato e leggero, senza mostarda e amaretti. In alternativa si possono provare anche delle patate schiacciate da mescolare con i cubetti di zucca e il parmigiano.

Conservazione.

I tortelli di zucca possono essere congelati prima della cottura e conservati in contenitori ermetici per freezer. Una volta cucinati è meglio consumarli subito.

Fonte: Tortelli di zucca: la ricetta di un primo piatto dell’Italia Settentrionale

Post Comment