Miscellanea

Come arredare un bagno con uno stile moderno

Come arredare un bagno con uno stile moderno

Tra le varie aree della casa la stanza da bagno è quella più adattabile ad un arredamento moderno, i muri e la pavimentazione sono dei componenti che favoriscono quanto appena detto, ma non solo loro, ovviamente.
Anche tutti gli elementi che contribuiscono ad illuminare questa stanza concorrono con quanto sopra.
Ma scendiamo più nei dettagli per poter dare una precisa idea di cosa si intende con arredo moderno, per quanto riguarda la stanza da bagno, ovvero strutture, attrezzi, componenti che ricordano strutture geometriche senza alcun orpello.
Magari può sembrare un po’ particolare l’idea di componenti di arredo bagno di forma geometrica, ma i negozi specializzati di grandi città, come ad esempio Torino, possono sicuramente fornirvi tutti i componenti come mobili bagno ecc. adatti a questo scopo.

Tanto per tranquillizzare le forme geometriche di cui si parla, sono generalmente quadrate o rettangolari, quindi niente rombi o triangoli, anche se una vasca da bagno triangolare sarebbe di sicuro qualcosa di ben poco comune, ma probabilmente non molto pratico.
Rientra invece decisamente più nei canoni avere delle piastrelle bagno per le pareti o per il pavimento di forma quadrata o rettangolare.

Dei sanitari quadrati dovrebbero essere abbastanza innovativi e da qui l’accezione di arredo bagno moderno.
Forse un lavandino quadrato non è proprio il massimo dell’innovazione ma se si opta appunto per uno stile di arredo bagno quadrato sarebbe d’obbligo procurarselo di questa forma.
Il piatto doccia o il box doccia sono in genere quadrati o rettangolari quindi per questi componenti il problema non si pone.
Ci si potrebbe chiedere perché imbarcarsi in questa impresa, le risposte sono generalmente personali, si può elencare la voglia di cambiamento, il desiderio di stare a passo coi tempi, la ristrutturazione bagno e di conseguenza un desiderio di rinnovamento dello stesso, invidia nei confronti di qualcuno che lo ha già fatto (magari un amico o conoscente) e non si desidera essere da meno, potremo dire che queste sono le principali ma non le uniche, come detto prima le ragioni sono prettamente personali.
 

I vari componenti dell’arredo bagno
Comunque, andando ulteriormente nel dettaglio, forniamo delle specifiche per quanto riguarda i vari componenti dell’arredo bagno.
Il lavandino non deve per forza essere di porcellana ma può essere di vetro o in metallo, come anche in pietra; parte dell’innovazione sta anche nel colore, il bianco è il colore classico ma può essere verde, blu, rosa, rosso o altri colori.
Il concetto è che dovrebbe essere innovativo, appunto moderno e parte della sua innovazione sta anche nella sua posizione, può avere un piedistallo, può essere incassato nel muro o piazzato in un qualche tipo di mobile.

In parte lo stesso discorso vale anche per i sanitari, che possono essere in differenti materiali e colori, una particolarità che riguarda componenti come bidet e water, è che questi oggi possono fare a meno della classica base a terra, oggigiorno questi posso essere sospesi alla parete.
Questa caratteristica fornisce l’impressione di un bagno più grande e rende le pulizie più semplici.

Comunemente lo stile di bidet e water è lo stesso del proprio lavandino, ma non è obbligatoria come cosa, anche se esteticamente parlando sarebbe preferibile.

La doccia ha anche una sua importanza nell’arredo bagno e così pure la rubinetteria, che pur parlando di innovazione e modernità questo non significa che debbano essere in stile fantascientifico.
Continuando a parlare di modernità, per quanto riguarda la doccia, non si può non citare il piatto doccia filo pavimento, che rappresenta qualcosa di diverso rispetto ai classici piatti doccia.
Non per esagerare ma questo elemento è innovativo, non sono molte le case che posseggono questo elemento.

Post Comment